Risparmiare tempo, ridurre i costi, aiutare concretamente l'ambiente: questa è la missione di Novamont che ha sviluppato una linea di prodotti appositamente rivolti al mondo dell'agricoltura, a cominciare dal telo per pacciamatura completamente biodegradabile.

Il nuovo telo per pacciamatura completamente biodegradabile è realizzato in Mater-Bi, l’innovativa bioplastica prodotta da Novamont, azienda leader mondiale nella ricerca e produzione di nuovi materiali plastici biodegradabili. Il Mater-Bi contiene materie prime rinnovabili come l’ amido di mais non geneticamente modificato.

I teli per pacciamatura agricola si sono affermati nel corso degli anni perché assicurano una serie di vantaggi di carattere agronomico e ambientale: controllo delle infestanti, con conseguente eliminazione o sostanziale riduzione dell'uso di erbicidi; diminuzione nella frequenza e nell'utilizzo di acqua per l'irrigazione che porta non solo a sensibili risparmi sui costi per l’agricoltore, ma anche ad una pratica che preserva questa risorsa sempre più limitata; anticipo produttivo delle colture coltivate grazie a un maggior riscaldamento del terreno; mantenimento della struttura del suolo agrario. I teli per pacciamatura in plastica tradizionale presentano tuttavia anche rilevanti problemi, legati alla rimozione al termine dell’utilizzo e allo smaltimento. Queste attività generano costi aggiuntivi e possono avere rilevanti conseguenze ambientali.

Le pratiche comunemente seguite per la gestione dei teli per pacciamatura tradizionali al termine del loro utilizzo in campo sono: la rimozione manuale o meccanizzata con successivo avvio al recupero di materiale o di energia (pratica normata nella maggior parte dei paesi europei); l'incenerimento non controllato su campo dei residui del telo  ed infine la lavorazione del terreno senza rimozione del telo (pratiche espressamente vietate dalla legislazione italiana).